Camerino: il 15 dicembre riapre la Basilica di San Venanzio. Lavori di ricostruzione iniziati nel mese di Febbraio

Camerino

Case colpite dal sisma del 27 ottobre 2016 a Camerino, vicino a Macerata – Fonte foto: ANSA/Cristiano Chiodi

La Basilica di San Venanzio di Camerinola più grande di tutta la diocesi e tra le più grandi di tutta la Regione Marche – rimasta danneggiata dalle scosse che hanno caratterizzato il Sisma Centro Italia, riaprirà al culto il 15 dicembre, alle 17.00.

Un importante segno di rinascita di tutto il territoriodice all’ANSA L’arcivescovo, Francesco Massara, mentre sottolinea la rilevanza di questo segno di rinascita per tutto il territorio “vista l’importanza per Camerino e non solo“.

I lavori di Ricostruzione sono iniziati nel febbraio scorso e sono stati finanziati da privati, in particolare dalla Fondazione Arvedi Buschini di Cremona.
La messa, dopo la riapertura, sarà presieduta dal nunzio in Italia, mons. Emil Paul Tscherrig.