Montemonaco (AP), restituita al culto la Chiesa di San Biagio. Ceriscioli: chiese punti riferimento per ricostruzione comunità

Riapre la Chiesa di San Biagio a Montemonaco, in provincia di Ascoli Piceno; a presenziare al taglio del nastro anche il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, accolto dal sindaco di Montemonaco Francesca Grilli.

Dopo la benedizione di rito, l’ing. Benedetta Marcozzi ha illustrato l’intervento nella chiesa: la riparazione completa delle murature e l’installazione di piastre in acciaio e tiranti sugli archi della chiesa. Un meccanismo che eviterà i rischi di collasso strutturale in caso di sisma.

riapertura Chiesa di San Biagio, Montemonaco - Fonte Foto: ANSA

Un momento della riapertura al pubblico della Chiesa di San Biagio – Fonte Foto: ANSA

 

I primi provvedimenti della cabina di regia nazionale sono stati quelli per finanziare nell’ordine: scuole, strade e chiese perché tra le prime cose si è voluto mettere quelle che fanno comunità. Le chiese” – ha osservato il Presidente Ceriscioli – “sono punti di riferimento fondamentali perché a fianco della ricostruzione materiale abbiamo quella più importante che è quella spirituale. Ogni volta che si restituisce ad un paese uno spazio come questo significa ritrovare la propria identità e speranza“.