L’Ufficio del Soprintendente Speciale per le aree colpite dal sisma del 24 agosto 2016, articolazione della Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del MiBACT, è nata per assicurare il buon andamento e la necessaria unitarietà della gestione degli interventi di messa in sicurezza del patrimonio culturale, delle azioni di recupero e della ricostruzione nelle aree colpite dal sisma.

USS-Sisma2016 - Ufficio del Soprintendente Speciale Sisma 2016 - MiBAC (2)

Svolge le funzioni attribuite al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo in tutte le procedure attinenti agli interventi di ricostruzione post-sisma, operando in coordinamento con le attività del Commissario straordinario per il sisma, della sua struttura e delle altre amministrazioni coinvolte nei medesimi interventi, nonché con gli altri Uffici centrali e periferici del Ministero.

Tra le sue funzioni rientrano:

  • l’adozione di ogni provvedimento di competenza del Ministero riguardo ai beni culturali mobili ed immobili coinvolti negli interventi di ricostruzione post-sisma;
  • Lo svolgimento delle funzioni di stazione appaltante, limitatamente agli interventi di ricostruzione post-sisma nei comuni del cratere individuati dall’articolo 1 del decreto-legge 17 ottobre 2016, n.189;
  • La partecipazione del Soprintendente speciale alla Conferenza permanente di cui all’articolo 16 del decreto-legge 17 ottobre 2016, n.189, in qualità di rappresentante unico del MiBACT.

Il Soprintendente


Ing. Paolo Iannelli
Soprintendente Speciale
per le aree colpite dal sisma del 24 agosto 2016