L’Art Bonus è uno strumento introdotto dalla Legge n. 106 del 29 agosto 2014 in materia di “Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo” per favorire azioni di mecenatismo da parte dei privati. che permette ai cittadini erogazioni liberali in denaro a sostegno di cultura e spettacolo in cambio di benefici fiscali sotto forma di credito d’imposta.

Dopo i gravi eventi sismici del 2016 e del 2017, il DL n. 189 del 17 ottobre 2016 estende l’Art Bonus ai beni colpiti dal terremoto attraverso donazioni per attività di manutenzione, protezione e restauro di beni di interesse religioso presenti nei Comuni interessati.

Ogni donazione effettuata da Imprese, Enti non commerciali e privati cittadini dà diritto ad un credito d’imposta pari al 65% della somma donata.

Nasce così il progetto trasversale – a cura dell’Ufficio – Sisma 2016. Progetto per la diagnostica, la progettazione e il restauro dei beni storico-artistici mobili colpiti dai sismi del 2016 nelle regioni Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria, con il quale si sono attivati i bandi per i progetti di restauro e recupero delle opere colpite dal terremoto del Centro Italia.

Per ulteriori informazioni sullo strumento dell’Art Bonus si rimanda al Sito di Riferimento.

Esplora gli interventi in corso

Iconostasi della Chiesa di San Salvatore in Campi, Norcia (PG)_INTERVENTI REGIONE UMBRIA_ART BONUS
Gli Archivi storici di Accumoli e Amatrice Lazio_INTERVENTI REGIONE LAZIO_ART BONUS
Diagnostica-preliminare-schedatura-stima-interventi-beni-mobili-Mole-Vanvitelliana-Ancona_ART BONUS