Caschi Blu per la cultura operativi in Albania: iniziata a Durazzo la fase ricognitiva della Task force MiBATC-U4H

Task force MiBATC-U4H - Albania, DurazzoDopo il sisma che il 26 novembre scorso ha colpito i vicini Balcani, in considerazione delle capacità e delle esperienze che i tecnici del MiBACT e i militari del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale – inseriti nella Task Force Unesco, Unite4Heritage – hanno maturato nella messa in sicurezza del patrimonio culturale, il Ministro Dario Franceschini ha offerto al governo albanese la disponibilità dei Caschi Blu della Cultura italiani a intervenire per la salvaguardia del patrimonio culturale duramente colpito dal terremoto.

Oggi, una “squadra” della Task Force composta da cinque persone (3 tecnici del Ministero dei beni culturali e 2 carabinieri del Comando TPC) è arrivata nella città di Durazzo – la cui regione ha subito i danni più significativi – per avviare una prima ricognizione che delinei l’entità e le caratteristiche del patrimonio culturale coinvolto dal sisma e il suo livello di danno.

Task force MiBATC-U4H - Albania, Durazzo (8)

Un momento di confronto ed analisi degli uomini della Task Force Unite4Heritage all’opera in Albania – Durazzo, 20 gennaio 2020

Questa prima fase “ricognitiva” – preparata già in remoto attraverso l’analisi della documentazione disponibile presso l’Istituti i Monumenteve të Kulturëe e il Ministero della cultura albanese, del patrimonio culturale delle regioni di Durazzo e Tirana – è stata di seguito concordata con i rappresentanti delle diverse istituzioni a vario titolo coinvolti.

Programma e luoghi della sei giorni di ricognizione

Task force MiBATC-U4H - Albania, Durazzo (4)Nei prossimi giorni, l’Unità operativa di pianificazione della Task Force avrà il compito di effettuare una prima valutazione sul patrimonio culturale coinvolto (comprendenti caratteristiche e danno) e di individuare specifiche sugli interventi di messa in sicurezza da operare, sia sui manufatti di interesse culturale che sui beni mobili coinvolti comprese eventuali indicazioni tecniche relative allestimento di depositi in cui collocare, temporaneamente, i beni danneggiati o in pericolo.

Questo il crono-programma dei lavori:

20 gennaio 2020: Durazzo – Kavaja
Museo Etnografico, Durazzo
Castello di Bashtova, Kavaja
Museo Etnografico, Kavaja

21 gennaio 2020: Preza – Kruja
Castello di Preza (Torre dell’Orologio, Moschea e Fortificazione)
Castello di Kruja (Torre dell’Orologio, Teke di Dollma)

22 gennaio 2020: Lezha
Castello di Lezha
Museo Etnografico (ex residenza Mlikaj)

23 gennaio 2020: Tirana
Biblioteca Nazionale
La Vecchia Biblioteca (Il Fondo)
Costruzione di ex Perseguitati Politici
Accademia delle Scienze

24 gennaio 2020: Tirana
Museo delle Foglie
Teatro delle Marionette
Casa di Sali Shijaku, Tirana

25 gennaio 2020: Tirana
Sopralluoghi di approfondimento