Camerino: macchina amministrativa non si ferma; liquidati 230mila Euro per piani attuativi perimetrazione centro storico

Si tratta della progettazione degli interventi di ricostruzione previsti nel centro storico, nelle frazioni che sono state perimetrate e nel quartiere Vallicelle.

Data:
1 Aprile 2020

Camerino: macchina amministrativa non si ferma; liquidati 230mila Euro per piani attuativi perimetrazione centro storico

Fonte foto: ANSA

La macchina della Ricostruzione non si ferma: il Commissario straordinario alla ricostruzione Giovanni Legnini liquida 230.000 euro per i piani attuativi delle perimetrazioni del comune di Camerino; si tratta della progettazione degli interventi di ricostruzione nel centro storico, nelle frazioni che sono state perimetrate e nel quartiere Vallicelle.

Nello specifico, la cifra stanziata dalla struttura commissariale prevede 92.234 euro per il centro storico; 45.081 per Vallicelle e Borgo San Giorgio; 29.760 per Arnano; 25.208 per Sant’Erasmo; 14.194 per Calcina, 14.223 per Piegusciano e 8.824 euro per Nibbiano.

Soddisfatta l’amministrazione comunale: “nonostante i cantieri fermi, a causa del Covid19, non si ferma la macchina amministrativa su diversi fronti, anche dal punto di vista del sisma e la liquidazione dei 230 mila euro permetterà di avviare le attività che permetteranno quanto necessario all’inizio della ricostruzione“.

Fonte ANSA

Ultimo aggiornamento

23 Giugno 2020, 09:19