Basilica di Norcia, il Soprindentende Paolo Iannelli: “Nei prossimi giorni la consegna del progetto definitivo; la ricostruzione può essere ragionevolmente completata in tre anni”

Nella breve intervista rilasciata all'ANSA, il soprintendente MiC spiega che con la consegna del progetto definitivo si potrà partire quasi subito con un affidamento esecutivo dei lavori e ritiene plausibile vedere la prima gru nel cantiere prima dell'anniversario del 30 ottobre

Data:
21 Giugno 2021

Basilica di Norcia, il Soprindentende Paolo Iannelli: “Nei prossimi giorni la consegna del progetto definitivo; la ricostruzione può essere ragionevolmente completata in tre anni”

In un breve scambio di battute con l’ANSA – a latere del suo intervento dal titolo La Basilica di San Benedetto, un progetto identitario nel contesto della due giorni di #NorciaRinasce2021 – il Soprintendente per le aree colpite dal sisma del 24 agosto 2016 del Ministero della Cultura, Paolo Iannelli fornisce elementi sui tempi di ricostruzione della Basilica di Norcia dedicata al Santo Patrono d’Europa, San Benedetto.

Nel dettaglio, il Soprintendente spiega ai microfoni dell’agenzia come, a conti fatti, la ricostruzione della basilica sia già partita – con la selezione e la catalogazione di tutte le macerie, e la cantierizzazione dell’area in sicurezza – e che ora non si attenda altro che la consegna del progetto definitivo (previa validazione e approvazione) per partire subito con un affidamento dei lavori.

Il percorso per arrivare alla completata ricostruzione della Basilica sarà di qualche anno” – ha spiegato il Soprintendente -“anche perché alcune scelte andranno perfezionate in corso d’opera.”

La ricostruzione della Basilica di San Benedetto di Norcia” – ha poi aggiunto – “può essere ragionevolmente completata in tre anni”; entro l’estate e comunque prima del quinto anniversario della scossa del 30 ottobre 2016, contiamo di vedere la prima gru nell’area cantiere della Basilica“.

Paolo Iannelli_Soprintendente Speciale per le aree colpite dal sisma del 24 agosto 2016_MiC

Il soprintendente, Paolo Iannelli

Ultimo aggiornamento

21 Giugno 2021, 13:50